Contenuti esclusivi

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

A Torino si restaura un antico crocifisso per ricordare i medici piemontesi vittime del Covid

A Torino, nella suggestiva sede dell’Accademia di medicina di via Po 18, nel cuore del centro storico, è custodito un pregevole e maestoso dipinto raffigurante la Crocifissione. Risale al secolo XVII. Quest’opera verrà ristrutturata e verrà dedicata ai medici piemontesi vittime del Covid mentre erano in servizio.

La restaurazione di un antico crocifisso per ricordare i medici piemontesi vittime del Covid è l’iniziativa che parte dall’Accademia di medicina di Torino che, in collaborazione con il Rotary Frach (Fellowship of Rotarian who Appreciate Cultural Heritage), Team 1 (Italia Nord-Ovest, Francia, Spagna e Portogallo), ha attivato una raccolta fondi per la ristrutturazione dello scalone di accesso alla sede dell’Accademia e del pregevole dipinto, con il contributo anche della Fondazione CRT. L’affresco verrà restaurato dalla Nicola Restauri di Aramengo, è opera del frate Bartolomeo Guidobono, autore di numerosi dipinti nel convento dei frati minimi francescani dove ha sede l’Accademia di medicina di Torino.

Il professor Giancarlo Isaia, presidente dell’Accademia di medicina di Torino è orgoglioso dell’iniziativa che definisce “di grande valore artistico e morale”. “La restaurazione di un antico crocifisso per ricordare i medici piemontesi vittime del Covid è inserita in un più ampio progetto di ristrutturazione, ammodernamento e messa in sicurezza del palazzo e del cortile di via Po 18 che, in accordo con il Comune di Torino, l’Università di Torino, l’Accademia Albertina e l’Associazione dei commercianti di Via Po, si intende riportare all’antica bellezza e mettere a disposizione della Città per manifestazioni e iniziative culturali”. 

Nel dedicare l’opera a tutti i medici piemontesi caduti a causa del Covid, “l’Accademia di Medicina di Torino – spiega il suo presidente – intende sottolineare la necessità di valorizzare e apprezzare maggiormente l’operato dei molti medici che ogni giorno si adoperano con silenziosa abnegazione per la tutela della salute pubblica e il cui sacrifico è stato drammaticamente evidenziato durante la pandemia”.

Per contribuire al restauro, è necessario accedere al sito della Rete del Dono e seguire le istruzioni riportate o effettuare un bonifico all’Accademia di Medicina di Torino (IBAN: IT62I0623001001000041360435).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Metti in scena il cancro per combatterlo, Al via l’Alzheimer Fest per sensibilizzare sui corretti stili di vita e la ricerca

VISITA IL SITO DELLA RETE DEL DONO

Seguici!

Ultimi articoli

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Insieme per rendere equo ed accessibile a tutti un servizio sanitario invidiato in tutto il mondo

I pazienti al centro della sanità italiana: la grande...
spot_imgspot_img

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico italiano Alla MidSummer School di Motore Sanità, la tre giorni milanese – dal 10 al 12...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli a Milano il 10 luglio, l’11 e il 12 luglio, un tema affrontato - perché...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di Parkinson, con nuove strategie di cura Il Parkinson è la seconda malattia neurodegenerativa più comune al...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui