Contenuti esclusivi

Percorsi integrati di cura: un approccio virtuoso alla nutrizione artificiale

Intervista a Filippo Lintas, Presidente Home & Digital Care...

Nutrizione artificiale: soddisfare le esigenze nutrizionali ed emotive dei pazienti

Intervista a Maria Luisa Eliana Luisi, Presidente ADI, Associazione...

Il Governo vara il piano contro le liste d’attesa, ma non ci sono risorse

Visite ed esami sabato e domenica, sistema di prenotazione...

Potere dei vaccini, lo squalo diventa un pesciolino rosso, tigre e leone due gattini, l’orango una scimmietta

Potere dei vaccini, lo squalo diventa un pesciolino rosso, tigre e leone
due gattini, l’orango una scimmietta. La comunicazione fa la
differenza, quando si tratta di affermare l’efficacia della profilassi al
grande pubblico, ecco perché è importante trovare i linguaggi giusti
nei riguardi della popolazione. Negli Stati Uniti, i Centri per il
controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) hanno appena lanciato
una nuova campagna per promuovere le vaccinazioni contro
l’influenza stagionale. Questa campagna, chiamata From Wild to Mild
(“Da Selvaggia a Leggera”), utilizza immagini di animali in parallelo
per illustrare il differente impatto dell’influenza e incoraggiare le
persone a vaccinarsi.
Il concetto base di questa campagna è semplice ma efficace:
l’influenza può essere feroce, come una tigre, se non ci si vaccina, ma
può diventare blanda e mansueta, come l’immagine di un gattino, con
l’immunizzazione annuale. I Cdc hanno creato un contrasto visivo tra
l’immagine di un grande predatore e quella di un gattino, così come tra
un pescecane a bocca aperta e un pesciolino rosso, per comunicare il
messaggio in modo chiaro e immediato.
Lo slogan “From Wild to Mild” sarà diffuso attraverso i social media, i
giornali e altri canali di comunicazione. L’obiettivo di questa
campagna è convincere le persone che, anche se si finisce per
contrarre l’influenza dopo aver ricevuto il vaccino, la malattia sarà
comunque molto più blanda.
La decisione di lanciare questa campagna è stata motivata dal recente
calo del tasso di immunizzazioni antinfluenzali, disaffezione registrata
una volta superata la fase più acuta della pandemia. In particolare, i
Cdc sono preoccupati per la salute delle donne in stato interessante,
che in gran numero hanno manifestato l’intenzione di disertare
l’appuntamento con il vaccino, e i bambini sotto i 18 anni. Si è
riscontrato infatti che la percentuale di vaccinati tra i bambini è scesa
dal 62% al 55%. Questi numeri sono allarmanti, secondo gli
epidemiologi, soprattutto se si considera che si tratta di 32 milioni di
bambini che rimangono scoperti di fronte al virus. È importante sottolineare che l’influenza può essere una malattia
grave, soprattutto per le persone più vulnerabili come i bambini e la
donna in dolce attesa. Il vaccino antinfluenzale è uno strumento
fondamentale per prevenire la diffusione del virus e proteggere la
salute delle persone. I Cdc invitano quindi tutti a considerare
l’importanza della vaccinazione e a consultare il proprio medico per
ricevere ulteriori informazioni. La campagna “From Wild to Mild” dei Cdc americani utilizza l’effetto
visivo delle immagini per comunicare un messaggio importante: la
vaccinazione antinfluenzale può trasformare un’influenza dalle
conseguenze potenzialmente letali in una sindrome più blanda e
leggera. È fondamentale fare tutto il possibile per proteggere la nostra
salute e quella delle persone che ci circondano. Vaccinarsi contro
l’influenza è dunque un passo importante, non solo negli anziani e nei
pazienti fragili, nella lotta contro questa malattia.

Seguici!

Ultimi articoli

Percorsi integrati di cura: un approccio virtuoso alla nutrizione artificiale

Intervista a Filippo Lintas, Presidente Home & Digital Care...

Nutrizione artificiale: soddisfare le esigenze nutrizionali ed emotive dei pazienti

Intervista a Maria Luisa Eliana Luisi, Presidente ADI, Associazione...

Il Governo vara il piano contro le liste d’attesa, ma non ci sono risorse

Visite ed esami sabato e domenica, sistema di prenotazione...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Percorsi integrati di cura: un approccio virtuoso alla nutrizione artificiale

Intervista a Filippo Lintas, Presidente Home & Digital Care...

Nutrizione artificiale: soddisfare le esigenze nutrizionali ed emotive dei pazienti

Intervista a Maria Luisa Eliana Luisi, Presidente ADI, Associazione...

Il Governo vara il piano contro le liste d’attesa, ma non ci sono risorse

Visite ed esami sabato e domenica, sistema di prenotazione...

Nutrizione artificiale: chiarezza di responsabilità nel personale sanitario e riconoscimento delle competenze specializzate

Intervista ad Antonello Giannoni, Delegato Regionale SINPE per la...
spot_imgspot_img

Percorsi integrati di cura: un approccio virtuoso alla nutrizione artificiale

Intervista a Filippo Lintas, Presidente Home & Digital Care Confindustria Dispositivi Medici Durante la presentazione della "Carta dei Diritti dei Pazienti in Nutrizione Artificiale" in...

Nutrizione artificiale: soddisfare le esigenze nutrizionali ed emotive dei pazienti

Intervista a Maria Luisa Eliana Luisi, Presidente ADI, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, Toscana e Responsabile del Servizio di Dietologia e Nutrizione...

Il Governo vara il piano contro le liste d’attesa, ma non ci sono risorse

Visite ed esami sabato e domenica, sistema di prenotazione unico, maggiore coinvolgimento di specializzandi e medici autonomi. Per Pd è un «provvedimento fuffa», per...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui