Contenuti esclusivi

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Aifa Incontra gli stakeholder, dialogo regolamentato e un’agenda trasparente

L’Agenzia italiana del farmaco ha annunciato in conferenza stampa il lancio di Aifa Incontra, un’agenda pubblica istituita per regolamentare nella massima trasparenza il dialogo con gli stakeholder.

Secondo il presidente dell’Agenzia, professor Giorgio Palù, l’iniziativa rivolta ai cosiddetti portatori di interessi si concretizza nel rispetto della missione di ascolto e del diritto alla parola, che sono criteri irrinunciabili. Aifa, come fondamentale risorsa dello Stato in ambito terapeutico farmaceutico, cresce e si confronta con gli stakeholder, mentre di pari passo prende piede la riforma della governance. L’intenzione è quella di dialogare alla luce del sole, senza pregiudizi. Via libera dunque al confronto, in un’ottica di trasparenza, coi rappresentanti delle industrie farmaceutiche, delle fondazioni, delle organizzazioni di categoria, delle società scientifiche e con i referenti delle associazioni di volontariato che raccolgono la voce dei pazienti. Questo progetto punta a implementare la comunicazione con la società civile che chiede informazioni sulle decisioni prese, assecondando la richiesta di meno burocrazia e maggiore disponibilità nell’ascolto. Come agenzia regolatoria, l’Aifa deve incentivare nondimeno le funzioni di ricerca e sviluppo, che necessitano di finanziamenti.

Aifa prevede, come avviene all’estero, di assumere un profilo giuridico tale a poter finanziare progetti e interagire direttamente con gli interlocutori, comprese le università.

Un altro aspetto su cui il professor Palù ha posto l’accento è il rapporto con le regioni, fermo restando che le linee guida devono essere nazionali. Pertanto è necessario che l’Agenda contempli un dialogo regolamentato con le amministrazioni regionali, al fine di garantire cure universali senza disparità nei territori.

Detto ciò, Aifa Incontra punta a migliorare il processo di comunicazione e condivisione attraverso un canale strutturato, semplificato. Sarà disponibile una sezione dedicata sul sito dell’Agenzia, contenente il materiale e gli appuntamenti pubblicizzati in un calendario aggiornato. Questo progetto permetterà un dialogo propositivo e l’espressione delle esigenze degli stakeholder, che si tradurranno in input e dati per l’Agenzia.

Secondo Anna Rosa Marra, sostituto del direttore generale, si mette in moto un processo virtuoso che può portare a una migliore interazione. Questa iniziativa si inserisce nella visione di una nuova Aifa, con un’organizzazione adeguata alle esigenze di una popolazione che richiede cure moderne e una rapidità d’azione nell’aprire ai farmaci di nuova concezione.

In conclusione, Aifa Incontra segna un cambio di passo, fissa criteri per promuovere un dialogo trasparente e aperto con gli stakeholder. Questa iniziativa permetterà di comprendere meglio le esigenze e le richieste delle parti coinvolte nel settore, contribuendo a migliorare la salute della collettività e la funzionalità del sistema sanitario nazionale.

Seguici!

Ultimi articoli

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Dolore cronico non oncologico, 1 milione di pazienti in Campania

Gli esperti: gravi rischi per la Salute dall’autocura e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Dolore cronico non oncologico, 1 milione di pazienti in Campania

Gli esperti: gravi rischi per la Salute dall’autocura e...

Salute mentale, lo screening tra le regioni della Siep

Al vaglio 14 indicatori. La sorpresa della Campania  La Società...
spot_imgspot_img

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la defiscalizzazione delle ore aggiuntive e l’abbattimento dei tetti di spesa    Liste d’attesa: il CdM ha varato...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio allenato degli esperti che tracciano i mutanti del virus ex pandemico si è già posato...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020 sarà ricordato come l’anno del COVID-19, l’anno in cui i Servizi sanitari di ogni Paese...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui