Contenuti esclusivi

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

CHIRURGO – Mario Morino

Appendicite: da operare?

Mario Morino, Direttore Dipartimento di Chirurgia, Centro di Chirurgia Oncologica e Digestiva di minima invasione, Città della Salute e della Scienza di Torino. Professore ordinario Università degli studi di Torino, Scuola di Medicina

DOMANDA: Da alcuni anni soffro di infiammazione all’appendice, con alcuni episodi di dolore anche molto forti. Esiste un modo per far regredire l’infezione ed evitare l’operazione? Se invece non è possibile come mi posso preparare al meglio all’operazione?Sono molto agitata e, se possibile, vorrei evitare l’operazione, a meno che non sia proprio necessaria, ma il dolore al fianco è fastidioso e non mi consente di fare l’attività fisica che vorrei.

RISPOSTA: Non so su quale base lei affermi di soffrire di un’infiammazione dell’appendice. Infatti, l’appendicite è abitualmente una patologia acuta e la sua diagnosi deve essere confermata non solo sulla base del dolore che compare nella parte inferiore destra dell’addome, ma anche e soprattutto con esami strumentali quali la ricerca sul sangue degli indici di infiammazione ed una ecografia. Se gli episodi sono ripetuti è possibile che si tratti di altre patologie in forma cronica, ad esempio patologie annessiali (utero, ovaie, tube) e questo va verificato sulla base degli esami suddetti.

Alcuni episodi acuti possono essere trattati con l’uso di antibiotici e, nel caso in cui gli antibiotici aggrediscano la sintomatologia, l’episodio viene considerato curato. Se invece gli esami ematochimici mettono in evidenza elevati indici di infiammazione e l’ecografia ritrova una appendice alterata, l’intervento si impone e deve essere eseguito in laparoscopia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: CHIROPRATICO – Joseph Luraschi

Seguici!

Ultimi articoli

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Da smog a social: i nuovi nemici del cuore

10 regole di prevenzione 3.0 per proteggere la salute...
spot_imgspot_img

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di assistenza La fibromialgia, una sindrome complessa e cronica di origine multifattoriale, ha ricevuto attenzione globale durante...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento, qui oggi a Padova promosso da Motore Sanità, come supporto alla presenza degli spin-off dell’Università...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale contro i tumori del seno Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inaugurato ufficialmente la 25ª...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui