Contenuti esclusivi

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

Salute e clima: schillaci a cop28, l’urgenza di investimenti per un futuro resiliente

Il Ministro della Salute, Orazio Schillaci, in un vibrante appello a Dubai, sottolinea l’importanza cruciale di investire nella salute per affrontare le sfide climatiche. L’Italia guida l’innovazione con progetti dedicati a una visione olistica della salute, promuovendo azioni concrete per una risposta globale ai cambiamenti climatici

Il Ministro della Salute italiano, Orazio Schillaci, ha rivolto un appello urgente durante la COP28 a Dubai, sottolineando l’essenziale connessione tra salute e cambiamenti climatici. Il Ministro ha evidenziato il ruolo cruciale della salute nell’agenda climatica delle Nazioni Unite, enfatizzando l’importanza di investire in sistemi sanitari più robusti per affrontare le crisi ambientali.

“La salute è al centro dell’impatto dei cambiamenti climatici e, per la prima volta, la COP ha dedicato una giornata specifica a questo tema”, ha dichiarato Schillaci durante la riunione dei Ministri della Salute. Ha inoltre enfatizzato la necessità di preparare i sistemi sanitari globali affinché siano più resilienti di fronte alle sfide ambientali.

Il Ministro ha elogiato il servizio sanitario nazionale italiano per aver finora mitigato gli effetti dei cambiamenti climatici, ma ha anche riconosciuto la necessità di azioni aggiuntive. “Dobbiamo identificare tempestivamente i rischi sanitari legati al clima e adottare interventi di prevenzione, preparazione e risposta rapida, insieme a soluzioni innovative per ridurre le emissioni di gas serra”, ha dichiarato.

Schillaci ha richiamato l’attenzione sull’impegno dell’Italia nel promuovere una visione integrata della salute, nota come “One Health”, che affronta i rischi derivanti dall’interconnessione tra la salute umana, animale e degli ecosistemi. Ha evidenziato il progetto in corso, denominato ‘Salute, Ambiente, Biodiversità e Clima’, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Questo progetto mira a rafforzare e migliorare la prevenzione e la risposta del Servizio Sanitario Nazionale alle malattie associate ai rischi ambientali e climatici, con un investimento di 500 milioni di euro.

Il Ministro ha anche menzionato interventi infrastrutturali in corso e il potenziamento delle reti e delle capacità professionali. Ha sottolineato l’impegno continuo in politiche nazionali e internazionali per garantire l’accesso all’acqua potabile sicura per tutti.

Infine, Schillaci ha concluso affermando che la dimensione della salute deve rimanere parte integrante della strategia di risposta ai cambiamenti climatici, con l’auspicio che questo impegno prosegua anche durante la presidenza italiana del prossimo G7.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rivisitare la figura dello psicologo, affinché venga percepita soprattutto in positivo, Diabete di tipo 2: in Sicilia si contano più di 300mila casi, Influenza 2023 in Italia: aumento vertiginoso dei casi e prospettive sul picco epidemico.

Seguici!

Ultimi articoli

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Piemonte e nutrizione artificiale, modello virtuoso da esportare nelle altre regioni

Associazione pazienti, società scientifiche e istituzioni hanno fanno il punto...
spot_imgspot_img

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali presso Gruppo Maggioli Nel corso della due giorni Winter School 2024 di Motore Sanità a Cernobbio,...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e docenti in pensione a 72 anni “Con gli emendamenti approvati al decreto Milleproroghe diamo risposte importanti...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate la mia voce di paziente e la voce delle altre persone come me, perché può...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui