Contenuti esclusivi

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

Fentanyl ‘mascherato’: una nuova tecnica svela il fluorofentanyl e altre designer drug

Una nuova speranza nella lotta contro le droghe ‘mascherate’: La spettrometria di massa ad alta risoluzione svela il fluorofentanyl e altre sostanze emergenti, rivoluzionando il monitoraggio delle designer drug.

Quest’estate, il fluorofentanyl, una pericolosa variante del fentanyl, ha fatto scalpore negli Stati Uniti, risultando cinque volte più potente di una dose standard e associato a diverse morti per overdose. I ricercatori dell’University of British Columbia e del Centro provinciale di tossicologia della Columbia britannica hanno affrontato questa sfida, sviluppando una tecnica innovativa basata sulla spettrometria di massa ad alta risoluzione. Questo nuovo approccio permette di individuare sostanze emergenti, come il fluorofentanyl, in campioni di urina su larga scala, sfuggendo ai test convenzionali.

Lo studio, pubblicato su ‘Analytical Chemistry’, dimostra che questa tecnica può rivelare sostanze non identificate dai test convenzionali. I ricercatori hanno riesaminato oltre 12.000 campioni di urina raccolti in Columbia britannica dal 2019 al 2022, rilevando nuovi oppioidi sintetici, benzodiazepine e stimolanti precedentemente non individuati durante lo screening iniziale.

L’approccio innovativo si basa sull’uso della spettrometria di massa ad alta risoluzione, che consente di determinare con precisione il peso e la forma delle molecole presenti nei campioni di urina. Questo metodo permette di dare priorità all’acquisizione degli standard di riferimento, riducendo il tempo tra l’introduzione di una droga nella comunità e la capacità di testarla rigorosamente.

Gli esperti sottolineano che questa metodologia non solo consente una risposta più rapida all’emergere di nuove sostanze, ma può anche contribuire a salvare vite umane, fornendo risposte cliniche tempestive alle emergenze legate alle droghe. Il Centro provinciale di tossicologia sta implementando questo nuovo strumento nei suoi screening clinici e spera di estendere l’applicazione a ulteriori set di dati in futuro.

La scoperta del fluorofentanyl e di altre sostanze ‘mascherate’ mette in evidenza la necessità di sviluppare metodi di rilevamento avanzati. La spettrometria di massa ad alta risoluzione emerge come una tecnologia chiave per affrontare il continuo adattamento delle designer drug nel mercato illegale, permettendo una risposta più veloce e efficace alle sfide emergenti nella sicurezza pubblica e nella salute della comunità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Allergie in aumento: l’immunoterapia specifica come soluzioneListe di attesa in sanità, contromisure in manovraLotta all’ictus, il 52% delle stroke unit è al Nord.

Seguici!

Ultimi articoli

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Piemonte e nutrizione artificiale, modello virtuoso da esportare nelle altre regioni

Associazione pazienti, società scientifiche e istituzioni hanno fanno il punto...
spot_imgspot_img

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali presso Gruppo Maggioli Nel corso della due giorni Winter School 2024 di Motore Sanità a Cernobbio,...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e docenti in pensione a 72 anni “Con gli emendamenti approvati al decreto Milleproroghe diamo risposte importanti...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate la mia voce di paziente e la voce delle altre persone come me, perché può...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui