Contenuti esclusivi

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

Premio alla carriera per il ricercatore Nicola Normanno del Pascale

Lo scienziato dell’Istituto dei tumori di Napoli è stato insignito del riconoscimento a Reggio Emilia durante l’ottava edizione del Congresso internazionale di ricerca clinica e traslazionale. Premiato, insieme con lui, l’immunologo e direttore scientifico dell’Humanitas, Alberto Mantovani.

Napoli, 17 novembre 2023

Direttore del Dipartimento di Ricerca Traslazionale del Pascale, ex presidente della Sociatà Italiana di Cancerologia (SIC) ed attualmente presidente di IQNPath, l’associazione internazionale impegnata nella promozione dell’oncologia di precisione, Nicola Normanno, ha ricevuto il premio “CORE Oncology Award 2023”, istituito dal Centro Oncologico di Reggio Emilia.

Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a scienziati italiani che hanno contribuito in maniera significativa al progresso della ricerca clinica e traslazionale in oncologia. La premiazione è avvenuta durante il Congresso Internazionale sulla ricerca clinica e traslazionale in oncologia, giunta alla sua ottava edizione.

Insieme con Normanno è stato premiato anche Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Humanitas di Milano.

Il premio 2023 è stato assegnato ad Alberto Mantovani, per gli studi sul ruolo dell’infiammazione nella patogenesi dei tumori e a Nicola Normanno per le sue ricerche sulla correlazione tra le alterazioni genetiche dei tumori e la risposta alle nuove terapie di precisione.

Il nome di Normanno figura nella prestigiosa classifica della Stantford University, che utilizza i dati bibliometrici estratti dal database Elsevier/Scopus, e in cui vengono giudicate le figure professionali che, a vario titolo, si sono distinte per il numero di articoli e pubblicazioni scientifiche in cui il ricercatore è primo o ultimo autore, nonché i dati relativi all’impatto delle stesse in termini di citazioni complessive ricevute nell’anno.

Durante il Convegno lo sicenziato napoletano ha tenuto una lectio magistralis in cui ha ripercorso la sua esperienza professionale, iniziata presso il National Cancer Insitute negli USA e poi sviluppato presso il Pascale di Napoli, illustrando i diversi studi clinici a cui ha partecipato e che hanno contribuito all’implementazione nella pratica clinica dell’oncologia di precisione a livello nazionale ed internazionale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Profilazione molecolare dei tumori solidi: il ruolo degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientificoTumori solidi: garantire l’accesso a diagnosi e cure di precisioneProfilazione molecolare dei tumori solidi: quale modello per l’oncologia ligure?

Seguici!

Ultimi articoli

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Piemonte e nutrizione artificiale, modello virtuoso da esportare nelle altre regioni

Associazione pazienti, società scientifiche e istituzioni hanno fanno il punto...
spot_imgspot_img

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali presso Gruppo Maggioli Nel corso della due giorni Winter School 2024 di Motore Sanità a Cernobbio,...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e docenti in pensione a 72 anni “Con gli emendamenti approvati al decreto Milleproroghe diamo risposte importanti...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate la mia voce di paziente e la voce delle altre persone come me, perché può...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui