Contenuti esclusivi

Contributi per studio, asili nido, matrimoni e a dipendenti vedovi

Il Cardarelli stanzia 300.000€ per il welfare di personale...

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dieta del restart ormonale

Dieta del restart ormonale è il metodo rivoluzionario che promette non solo di acquisire il perso forma, ma che fa bene a cuore, muscoli, ossa, pelle, capelli e… Riaccende il desiderio sessuale.

L’affascinante percorso illustrato nel libro “La dieta del restart ormonale” (Sperling & Kupfer) del dottor Emanuele De Nobili, esperto in medicina rigenerativa e anti-aging, e della giornalista scientifica Margherita Enrico, si propone come metodo rivoluzionario che promette non solo di acquisire il perso forma, ma che fa bene a cuore, muscoli, ossa, pelle, capelli e… riaccende il desiderio sessuale.

Entriamo adesso subito nel vivo della dieta del restart ormonale, che si divide in 5 fasi:

  1. La prima fase (giorni 1-3) è quella di detossificazione, nella quale il corpo si libera dall’eccesso di sodio e di acqua grazie a un menù a base di frutta e verdure cotte e crude e tanti liquidi. In questi primi tre giorni, gli alimenti ormonali funzionano da subito come co-fattori nel riequilibrio del sistema endocrino grazie alla loro composizione minerale – basti pensare all’importanza di kiwi, anguria, cetrioli, carciofi, verdure a foglia. Il calo di peso nella fase iniziale è molto soggettivo: durante la prima settimana avviene un vero e proprio riequilibrio idrico e si possono perdere fino a tre chili, di cui un chilo di grasso e i rimanenti di acqua.
  2. La seconda fase (giorni 4-7) reintroduce alcuni alimenti – come i carboidrati derivati da cereali senza glutine (riso, quinoa, grano saraceno) e i legumi.
  3. La terza fase (giorni 8-14) prevede la reintegrazione delle proteine di origine sia vegetale (legumi), sia animale (solo pesce).
  4. La quarta fase (giorni 15-21) è a base prevalentemente proteica (pranzo, cena e a volte anche a colazione).
  5. La quinta fase (giorni 22-28) ristabilisce l’equilibrio ormonale, grazie alla qualità degli alimenti utilizzati e alla sequenza con cui sono stati reintrodotti. Il piano alimentare di questa ultima settimana costituisce il modello per proseguire in modo autonomo dopo il ventottesimo giorno.

Nota bene: Per ciascuna fase è consigliato praticare un’attività aerobica moderata di circa 40 minuti (o di 60, se te la senti e sei già allenata), come per esempio la camminata veloce, la pedalata in bicicletta, il nuoto.

Una settimana di “dieta del restart ormonale” e arrivi a perdere fino a 3 chili.

Ecco uno dei tanti schemi contenuti nel libro “La dieta del restart ormonale”:

GIORNO 1

Colazione (ore 7-9)

  • 1 coppetta di fragole e lamponi
  • 2 albicocche disidratate
  • una tazza (200 ml) di bevanda vegetale di cocco o mandorla o riso o avena senza zuccheri aggiunti
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di insalata mista
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 1 mela

Cena (ore 19-20)

  • 1 vellutata di zucca
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 2

Colazione (ore 7-9)

  • 2 albicocche disidratate
  • un chia pudding
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di insalata greca veggie (senza tofu)
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 1 coppetta di mirtilli

Cena (ore 19-20)

  • passato di verdure (senza legumi, patata e pasta)
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 3

Colazione (ore 7-9)

  • 1 frullato di fragole e lamponi
  • 2 albicocche disidratate
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di insalata di zucchine e menta
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 1 pera

Cena (ore 19-20)

  • vellutata di asparagi
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 4

Colazione (ore 7-9)

  • 2 kiwi maturi
  • 2 albicocche disidratate
  • una tazza (200 ml) di bevanda vegetale di cocco o mandorla o riso o avena senza zuccheri aggiunti
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di riso integrale alle zucchine
  • 1 porzione di insalata mista
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • Mezza papaia

Cena (ore 19-20)

  • 1 minestrone con legumi (piselli e fagioli)
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 5

Colazione (ore 7-9)

  • 1 coppetta di melone
  • 2 albicocche disidratate
  • un chia pudding
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di quinoa alle verdure
  • 1 porzione di insalata mista
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 1 banana

Cena (ore 19-20)

  • 1 vellutata di piselli o fave
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 6

Colazione (ore 7-9)

  • Mezzo mango
  • 2 albicocche disidratate
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di grano saraceno con broccoli e sesamo
  • 1 porzione di insalata mista
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 1 coppetta di anguria

Cena (ore 19-20)

  • Passato di verdure e fagioli (30g disidratati, 90g cotti)
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

GIORNO 7

Colazione (ore 7-9)

  • 2 albicocche disidratate
  • un chia pudding
  • una tazza di tè verde matcha

Pranzo (ore 12,30-13,30)

  • 1 porzione di taboulè mediterraneo
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Metà pomeriggio (ore 16)

  • 30 acini di uva

Cena (ore 19-20)

  • vellutata di fave o piselli 
  • 1 porzione di verdure cotte al vapore o lessate
  • 1 cucchiaio da minestra di olio extravergine di oliva e/o succo di limone e aceto di mele

Nota bene: Al risveglio sorseggiare 1 bicchiere da 300 ml di acqua calda con il succo di mezzo limone e 1 cm di zenzero fresco bio grattugiato. Bere almeno 1 litro ogni 35 kg di peso corporeo al giorno di acqua oligominerale naturale a basso residuo fisso e pH alcalino. Limitare al minimo l’utilizzo del sale da tavola (preferire sale integrale marino) o, in alternativa, gomasio. Preferire frutta e verdura BIO e di stagione. I legumi, patate e il mais non sono considerati verdure! Insaporire le pietanze con erbe aromatiche e spezie. Dopo cena è concesso sgranocchiare gambo di sedano, finocchio o una carota.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gelato Banane e Lamponi con briciole di Nocciole, Hamburger di Verdure con Prosciutto Crudo di Parma e fonduta di Gorgonzola, Rana Pescatrice su crema di zucca e tartufo d’estate

Seguici!

Ultimi articoli

Contributi per studio, asili nido, matrimoni e a dipendenti vedovi

Il Cardarelli stanzia 300.000€ per il welfare di personale...

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Contributi per studio, asili nido, matrimoni e a dipendenti vedovi

Il Cardarelli stanzia 300.000€ per il welfare di personale...

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Dolore cronico non oncologico, 1 milione di pazienti in Campania

Gli esperti: gravi rischi per la Salute dall’autocura e...
spot_imgspot_img

Contributi per studio, asili nido, matrimoni e a dipendenti vedovi

Il Cardarelli stanzia 300.000€ per il welfare di personale sanitario non dirigente. È la prima Azienda Ospedaliera pubblica in Italia È la prima volta in...

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la defiscalizzazione delle ore aggiuntive e l’abbattimento dei tetti di spesa    Liste d’attesa: il CdM ha varato...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio allenato degli esperti che tracciano i mutanti del virus ex pandemico si è già posato...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui