Contenuti esclusivi

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

OMS approva le decisioni fondamentali della sanità pubblica sui medicinali essenziali per la sclerosi multipla

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha compiuto passi significativi nel migliorare l’accesso globale ai farmaci essenziali pubblicando le edizioni aggiornate degli elenchi modello dei farmaci essenziali (EML) e dei farmaci essenziali per i bambini (EMLc).

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha compiuto passi significativi nel migliorare l’accesso globale ai farmaci essenziali pubblicando le edizioni aggiornate degli elenchi modello dei farmaci essenziali (EML) e dei farmaci essenziali per i bambini (EMLc). Questi elenchi rivisti ora includono nuovi farmaci vitali per il trattamento di varie condizioni, come la sclerosi multipla, il cancro, le malattie infettive e le condizioni cardiovascolari, tra gli altri. Gli elenchi modello aggiornati mirano a garantire un accesso più ampio a farmaci innovativi che dimostrano chiari benefici clinici senza gravare sui bilanci sanitari dei paesi a basso e medio reddito. 

Il direttore generale dell’OMS, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha sottolineato l’importanza dell’elenco dei farmaci essenziali come guida definitiva e basata sull’evidenza su cui i paesi di tutto il mondo fanno affidamento da oltre quattro decenni. L’aumento dei prezzi e le interruzioni nelle catene di approvvigionamento hanno presentato sfide per garantire un accesso coerente ed equo a farmaci essenziali di qualità garantita, che richiedono sforzi concertati per superare.

Il comitato di esperti dell’OMS sulla selezione e l’uso dei medicinali essenziali ha preso in considerazione 85 domande comprendenti oltre cento medicinali e formulazioni per l’aggiornamento del 2023. Di conseguenza, le modifiche raccomandate portano il numero totale di medicinali nell’EML e nell’EMLc rispettivamente a 502 e 361.

Tra le inclusioni degne di nota negli elenchi aggiornati vi sono i medicinali per il trattamento della sclerosi multipla (SM). La sclerosi multipla è una malattia cronica e debilitante del sistema nervoso che colpisce circa 2,8 milioni di persone in tutto il mondo. Prima di questo aggiornamento, nessun medicinale per il trattamento della SM era incluso nell’EML. Tuttavia, l’aggiornamento del 2023 introduce tre farmaci, cladribina, glatiramer acetato e rituximab, che possono ritardare o rallentare la progressione della malattia. Dato il notevole onere globale della SM, queste aggiunte colmano una lacuna essenziale nell’elenco. Le diverse vie di somministrazione, i prezzi variabili (compresa la disponibilità di farmaci generici e biosimilari) e gli usi raccomandati di questi medicinali mirano a migliorare l’accesso alle cure per le persone che vivono con la SM in tutto il mondo. La decisione di supportare l’uso off-label di rituximab è supportata da solide prove della sua efficacia e sicurezza per questa indicazione, che potrebbe portare a significativi benefici per la salute in tutto il mondo.

Inoltre, per la prima volta sono state aggiunte all’EML combinazioni a dose fissa di più medicinali, note anche come “polypills”, per la prevenzione delle malattie cardiache e dei vasi sanguigni. Queste combinazioni, che includono agenti per abbassare il colesterolo e agenti per abbassare la pressione sanguigna con o senza acido acetilsalicilico (aspirina), hanno mostrato benefici sia per la prevenzione primaria che secondaria delle malattie cardiache negli studi cardine.

Gli elenchi aggiornati includono anche nuovi medicinali per le malattie infettive, come ceftolozano + tazobactam, pretomanid per la tubercolosi multiresistente, ravidasvir per l’infezione cronica da virus dell’epatite C negli adulti (se usato in combinazione con sofosbuvir) e anticorpi monoclonali per la malattia da virus Ebola.

Per quanto riguarda i farmaci antitumorali, l’EML ha aggiunto doxorubicina liposomiale pegilata per il sarcoma di Kaposi e pegfilgrastim per stimolare la produzione di globuli bianchi e ridurre gli effetti tossici di alcuni farmaci antitumorali sul midollo osseo. Inoltre, le indicazioni per diversi medicinali antitumorali per bambini inclusi nell’EMLc sono state estese per coprire nuovi tipi di tumori infantili.

Il segretariato EML dell’OMS, il dott. Benedikt Huttner, ha sottolineato che l’Elenco dei farmaci essenziali è uno strumento cruciale per raggiungere la copertura sanitaria universale, fornendo una guida ai governi, alle strutture sanitarie e agli appaltatori sui farmaci con il miglior rapporto qualità-prezzo in termini di benefici individuali e comunitari. L’elenco include medicinali basati esclusivamente su solide prove di sicurezza ed efficacia, senza considerare le indicazioni approvate all’interno delle giurisdizioni nazionali o la disponibilità di alternative in etichetta.

In conclusione, gli elenchi aggiornati dei farmaci essenziali e dei farmaci essenziali per i bambini dell’OMS rappresentano una pietra miliare nel miglioramento dell’accesso globale a trattamenti cruciali per varie condizioni di salute. L’inclusione di farmaci per la sclerosi multipla, il cancro, le malattie infettive e le condizioni cardiovascolari ha il potenziale per avere un profondo impatto sulla salute pubblica in tutto il mondo senza compromettere i bilanci sanitari dei paesi a basso e medio reddito. L’OMS rimane impegnata a sostenere i paesi nel superare gli ostacoli per ottenere un accesso equo ai farmaci essenziali e promuovere la copertura sanitaria universale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Malattie rare: necessario favorire l’integrazione tra tutti i soggetti coinvolti, Inquinamento ambientale e salute umana, quali conseguenze?  Lo dirà l’epidemiologia del futuro, Malattie rare: la Toscana è una terra d’avanguardia.

Seguici!

Ultimi articoli

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate...

A TUTTO ERN: il futuro delle cure per le Malattie Rare in Italia e in Europa

Una visione unica, un confronto tra aziende e il...

Piemonte e nutrizione artificiale, modello virtuoso da esportare nelle altre regioni

Associazione pazienti, società scientifiche e istituzioni hanno fanno il punto...
spot_imgspot_img

Intelligenza artificiale tra sfide e opportunità

Intervista ad Andrea Montefiori, responsabile R&D e Progetti Speciali presso Gruppo Maggioli Nel corso della due giorni Winter School 2024 di Motore Sanità a Cernobbio,...

Milleproroghe, Schillaci. “Soddisfazione per gli emendamenti approvati”

Scudo penale anche per il 2024 e medici e docenti in pensione a 72 anni “Con gli emendamenti approvati al decreto Milleproroghe diamo risposte importanti...

La voce di chi vive grazie al supporto della nutrizione artificiale

La storia di Agnese e il suo appello: “Ascoltate la mia voce di paziente e la voce delle altre persone come me, perché può...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui