Contenuti esclusivi

La leadership italiana nelle reti europee di malattie rare

Intervista a Giorgio Perilongo, Coordinatore, Dipartimento Funzionale Malattie Rare,  Membro...

Riflessioni sull’innovazione e la sostenibilità della sanità

Intervista a Luca Coletto, Assessore alla Salute e Politiche...

Convatec Italia: innovazione e assistenza al World Health Forum Veneto

Intervista a Laura Meli, Responsabile di Comunicazione Convatec Italia...

Vitiligine, ancora bisogni insoddisfatti. Incyte: “Insieme si può vincere una malattia che inestetismo non è”

Oggi c’è bisogno di fare cultura e di creare maggiore consapevolezza rispetto alla vitiligine, una vera e propria malattia della pelle autoimmune e non, come pensano in tanti, un mero inestetismo cutaneo. Ne soffrono molte persone, particolarmente giovani, e su questo l’impegno di Incyte, società biofarmaceutica focalizzata sulla scoperta, lo sviluppo e la commercializzazione di terapie innovative, è dirompente.

Nuovi farmaci permettono alle persone con vitiligine di vivere in maniera decisamente migliore. E allora ecco il ruolo di Incyte, un’azienda che mira non solo alla messa a disposizione di un trattamento terapeutico, ma invita a ragionare insieme – comunità, istituzioni, comunità scientifiche e comunità di pazieti – su come rendere realmente fruibile e in modo uniforme eventuali trattamenti per migliorare la qualità di vita delle persone con vitiligine.  

Onofrio Mastandrea, Regional Vice President e Amministratore Delegato di Incyte Italia ai microfoni di Mondosanità spiega perché insieme si può vincere la vitiligine

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Epilessie rare e farmacoresistenti: la Toscana risponde ai bisogni dei malati con progetti all’avanguardia, La glicemia va monitorata con scrupolo, Emergenza West Nile: prevenzione e informazioni sulla malattia.

Seguici!

Ultimi articoli

La leadership italiana nelle reti europee di malattie rare

Intervista a Giorgio Perilongo, Coordinatore, Dipartimento Funzionale Malattie Rare,  Membro...

Riflessioni sull’innovazione e la sostenibilità della sanità

Intervista a Luca Coletto, Assessore alla Salute e Politiche...

Convatec Italia: innovazione e assistenza al World Health Forum Veneto

Intervista a Laura Meli, Responsabile di Comunicazione Convatec Italia...

La carta di Cernobbio: 10 proposte concrete per la sanità del futuro

Presentati a Villa Erba i risultati della Winter School...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

La leadership italiana nelle reti europee di malattie rare

Intervista a Giorgio Perilongo, Coordinatore, Dipartimento Funzionale Malattie Rare,  Membro...

Riflessioni sull’innovazione e la sostenibilità della sanità

Intervista a Luca Coletto, Assessore alla Salute e Politiche...

Convatec Italia: innovazione e assistenza al World Health Forum Veneto

Intervista a Laura Meli, Responsabile di Comunicazione Convatec Italia...

La carta di Cernobbio: 10 proposte concrete per la sanità del futuro

Presentati a Villa Erba i risultati della Winter School...

La sanità del Sud protagonista della Winter School di Napoli: a che punto siamo?

Come sta la sanità nel Mezzogiorno d’Italia? Cosa serve...
spot_imgspot_img

La leadership italiana nelle reti europee di malattie rare

Intervista a Giorgio Perilongo, Coordinatore, Dipartimento Funzionale Malattie Rare,  Membro ERN TransplantChild, sul Trapianto d’Organo in Età Pediatrica Durante il convegno "A TUTTO ERN" a Padova,...

Riflessioni sull’innovazione e la sostenibilità della sanità

Intervista a Luca Coletto, Assessore alla Salute e Politiche Sociali, Regione Umbria La Winter School 2024, intitolata "La risposta del Sud: Ricerca, innovazione, programmazione, sostenibilità",...

Convatec Italia: innovazione e assistenza al World Health Forum Veneto

Intervista a Laura Meli, Responsabile di Comunicazione Convatec Italia S.r.l. Il World Health Forum Veneto ha segnato un notevole successo durante i suoi quattro giorni di attività...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui