Contenuti esclusivi

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

“Cera un volta ma c’è ancora”: quando le fiabe ci curano e ci aiutano a crescere

Un vero e proprio manuale di crescita personale attraverso le fiabe, scritto per farci tirar fuori la testa dalla sabbia e smettere di fare gli struzzi, attraverso un viaggio dentro noi stessi per capire il nostro mondo interiore e superare le nostre difficoltà.

“Le fiabe hanno una marcia in più perché, in una semplicità dirompente, ci fanno vedere che è possibile modificare una situazione tragica. Se questo termine vi sembra forte, pensate a Cenerentola, orfana di madre e di padre in tenera età. Non è forse una tragedia?”. Così Manuela Toto, esperta in fiabaterapia, introduce il suo libro “C’era una volta ma c’è ancora”: un vero e proprio manuale di crescita personale attraverso le fiabe, scritto per farci tirar fuori la testa dalla sabbia e smettere di fare gli struzzi, attraverso un viaggio dentro noi stessi per capire il nostro mondo interiore e superare le nostre difficoltà.

La novità stupefacente delle fiabe, come viene raccontato nella prefazione, è che esse rivelano modi inediti di risolvere i nostri problemi, come bacchette magiche, pozioni, fate, che non sono facili espedienti, bensì esempi del pensiero controintuitivo, un “pensiero disobbediente”, per farci trovare soluzioni fuori dalla logica comune. Soluzioni che nel libro, di volta in volta, vengono fissate attraverso esercizi specifici, da fare per iscritto, in modo da metterci in gioco: nelle fiabe i protagonisti passano da una condizione di miseria, povertà e mancanza a una di felicità, abbondanza e ricchezza solo grazie alle loro azioni e alla loro fiducia negli alleati incontrati durante il viaggio.

“La crescita personale – sottolinea Manuela Toto – non è una formula, come molti vogliono farci credere, bensì una salita dove possiamo fare solo un gradino al giorno. Il premio più grande non è arrivare prima o più in alto, ma rimanere integri durante tutto il viaggio, ossia decidere di non volersi più tradire, assumendosi la responsabilità della propria vita. Questo libro può rappresentare l’alleato del percorso di miglioramento personale a cui siamo tutti chiamati e che ci mostra come le fiabe non siano destinate solo ai bambini, ma parlino a ciascuno di noi, con ogni personaggio a rappresentare una parte di noi, in un processo di evoluzione continua”.

Note sull’autrice

Classe 1979 residente a Chieti, Manuela Toto (https://manuelatoto.it/) è consulente familiare, esperta in fiabaterapia, scrittrice, founder della Community Soulab per la crescita interiore e dell’Associazione Nemo Arte, che ha l’obiettivo di usare l’arte come strumento di consapevolezza. Il suo scopo è rendere la crescita interiore accessibile a tutti, attraverso contenuti e strumenti immediati e comprensibili per permettere a ciascuno di scoprire il grande potenziale di cambiamento presente dentro di sé. Toto ha pubblicato cinque raccolte di poesie: Sotto le scale, Edizioni Tabula Fati 2019; Monere, Edizioni Tabula Fati 2019; Domus, Edizioni Tabula Fati 2020 – libro vincitore del Primo Premio dell’Editoria Abruzzese sez. poesia 2020; Origo: l’origine (2021), La formica matura (2021). Infine, nel dicembre 2021, ha pubblicato Cenerentola non era una sfigata – e Wendy ha lasciato Peter Pan.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Anziani: come evitare infortuni in montagna in 10 punti, Women in Surgery Italia: <<Fare il chirurgo è bellissimo ma permetteteci di farlo senza ostacoli e discriminazioni>>

Seguici!

Ultimi articoli

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Insieme per rendere equo ed accessibile a tutti un servizio sanitario invidiato in tutto il mondo

I pazienti al centro della sanità italiana: la grande...
spot_imgspot_img

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico italiano Alla MidSummer School di Motore Sanità, la tre giorni milanese – dal 10 al 12...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli a Milano il 10 luglio, l’11 e il 12 luglio, un tema affrontato - perché...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di Parkinson, con nuove strategie di cura Il Parkinson è la seconda malattia neurodegenerativa più comune al...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui