Contenuti esclusivi

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

L’oms spinge per investimenti nell’approccio “one health” per la salute di persone e pianeta

Occhiello: L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) chiama i leader mondiali a investire nell’approccio “One Health” per affrontare le minacce comuni alla salute umana, animale, vegetale e ambientale. L’approccio “One Health” si dimostra cruciale per affrontare le sfide sanitarie e ambientali contemporanee, offrendo vantaggi economici considerevoli e promuovendo uno stile di vita sostenibile per tutti.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) fa appello ai leader mondiali affinché aumentino l’impegno politico e l’azione per investire nell’approccio “One Health” per prevenire e affrontare minacce comuni che influiscono sulla salute e il benessere di esseri umani, animali, piante e dell’ambiente in modo congiunto.

Oggi, l’OMS si unisce alle organizzazioni comunitarie nell’osservare l’ottava campagna annuale “One Health Day”, con l’obiettivo di attirare l’attenzione globale sull’importanza dell’approccio “One Health”. Questo approccio si basa sulla comprensione di come le azioni e le politiche umane possano influenzare la salute degli animali e dell’ambiente. Il “One Health Day” offre a tutti l’opportunità di informarsi sulle connessioni tra la salute di esseri umani, animali, piante e l’ambiente.

Il “One Health” è un approccio comprovato alla formulazione di politiche e alla collaborazione tra settori per prevenire l’emergenza e la riemersione di malattie zoonotiche e trasmesse da vettori, garantire la sicurezza alimentare e mantenere una produzione alimentare sostenibile; ridurre le infezioni da antimicrobici; e affrontare le questioni ambientali per migliorare congiuntamente la salute umana, animale e ambientale, tra molte altre aree. Esso crea opportunità per mobilitare l’intera società in modo che veterinari, medici, epidemiologi, professionisti della sanità pubblica, esperti della fauna selvatica, leader comunitari e persone provenienti da diversi settori possano lavorare insieme senza barriere per affrontare le principali minacce alla salute.

Oltre a salvare vite e promuovere il benessere, le azioni “One Health” offrono enormi vantaggi economici. La Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO) e la Banca Mondiale stimano che gli sforzi “One Health” potrebbero generare almeno 37 miliardi di dollari all’anno per la comunità globale, con un investimento inferiore al 10% di questa somma. Ad esempio, un approccio “One Health” alla prevenzione, mediante la riduzione della deforestazione, genererebbe benefici accessori di 4,3 miliardi di dollari dalla riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

“Un approccio ‘One Health’ ha senso sotto il profilo della salute pubblica, economico e del buon senso”, ha dichiarato il Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell’OMS. “È ovvio che possiamo proteggere e promuovere la salute degli esseri umani solo proteggendo e promuovendo la salute degli animali e del pianeta su cui si basa tutta la vita. Accogliamo con favore il crescente consenso politico globale sull’approccio ‘One Health’, e siamo impegnati a sostenere i paesi nell’attuazione del concetto ‘One Health’ in azioni che fanno la differenza.”

Gli impatti sulla salute della crisi climatica, dell’inquinamento dell’acqua, della sicurezza alimentare e dell’aumento delle epidemie sono alcune delle sfide più importanti che l’umanità e il pianeta stanno affrontando oggi. Ad esempio, l’inquinamento dell’aria provoca 7 milioni di morti umane e perdite economiche di 3 trilioni di dollari ogni anno. I problemi legati alla resistenza agli antimicrobici provocano 5 milioni di morti umane all’anno, con una perdita economica prevista di fino a 100 trilioni di dollari entro il 2050. La stima delle morti umane dovute a COVID-19, una malattia emergente recente, è stata di 6 milioni entro il 2022, con perdite economiche superiori a 3,5 trilioni di dollari.

Tra le organizzazioni internazionali, l’approccio “One Health” è guidato dalla collaborazione quadripartita su One Health, che include l’OMS insieme alla FAO, al Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) e all’Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale (WOAH). Nel 2022, la collaborazione quadripartita ha lanciato il Piano congiunto di Azione “One Health” (OH JPA) (2022-2026), come quadro per l’azione per promuovere e scalare in modo sostenibile il “One Health”. Inoltre, verrà lanciata a dicembre di quest’anno una Guida per l’attuazione dell’OH JPA a livello nazionale, per fornire orientamenti pratici ai paesi su come adottare e adattare l’OH JPA.

Il “One Health” è un modo sostenibile di convivere su questo pianeta, può essere visto come uno stile di vita. Gli individui possono contribuire in molti modi: assicurandosi che la fauna rimanga nei loro habitat naturali e non partecipando al commercio di animali selvatici; seguendo le terapie antibiotiche prescritte dai professionisti della salute e completando il dosaggio come prescritto; praticando abitudini sane per gli animali domestici e assicurandosi che siano vaccinati; evitando i trasporti ad alta emissione di carbonio e cercando di camminare o andare in bicicletta per spostamenti brevi – tutto ciò può contribuire. Ognuno ha un ruolo da svolgere nel “One Health”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Allergie in aumento: l’immunoterapia specifica come soluzione, Liste di attesa in sanità, contromisure in manovra, Lotta all’ictus, il 52% delle stroke unit è al Nord.

Seguici!

Ultimi articoli

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di...

Farmacie e consultori famigliari, due sedi per vaccinare la popolazione piemontese contro il Papillomavirus

Potenziare l’attività di prevenzione rivolta ai cittadini è una...

Insieme per rendere equo ed accessibile a tutti un servizio sanitario invidiato in tutto il mondo

I pazienti al centro della sanità italiana: la grande...
spot_imgspot_img

Il gemello digitale umano a fianco del medico: “Sarà una cura sempre più personalizzata del paziente”. 

Intervista con Alessandro Maiocchi - Bracco e Centro diagnostico italiano Alla MidSummer School di Motore Sanità, la tre giorni milanese – dal 10 al 12...

Vaccinazione e cittadini lombardi: la chiamata all’azione passa dal medico di famiglia

Alla Midsummer School di Motore Sanità, a Palazzo Pirelli a Milano il 10 luglio, l’11 e il 12 luglio, un tema affrontato - perché...

Nuove prospettive per i pazienti con Parkinson: focus su sonno e qualità della vita

Evidenziate connessioni tra disturbi del sonno e malattia di Parkinson, con nuove strategie di cura Il Parkinson è la seconda malattia neurodegenerativa più comune al...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui