Contenuti esclusivi

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Allarme dipendenza da videogiochi tra i minorenni: 1 su 10 a rischio, appello dei neuropsichiatri

Un nuovo studio evidenzia che il 12% degli studenti tra gli 11 e i 17 anni è a rischio di disturbo da uso eccessivo di videogiochi. La Società italiana di Neuropsichiatria sottolinea l’importanza dell’uso consapevole di Internet, mentre esperti esortano i genitori a stabilire regole per garantire un equilibrio sano tra il gioco digitale e altre attività cruciali per lo sviluppo dei giovani

In un’epoca in cui il digitale fa parte integrante della vita quotidiana, il 12% degli studenti tra gli 11 e i 17 anni si trova a rischio di disturbo da uso eccessivo di videogiochi, secondo un recente studio condotto dal Centro nazionale dipendenze e doping dell’Istituto superiore di sanità (Iss). La problematica colpisce in modo più marcato i ragazzi rispetto alle ragazze, con il 18% degli studenti delle scuole medie di primo grado e il 13,8% degli studenti delle superiori. In occasione della Giornata mondiale per la sicurezza in rete, la Società italiana di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza (Sinpia) lancia un appello all’uso consapevole di Internet, sottolineando il ruolo fondamentale dei genitori.

Il presidente della Sinpia, Elisa Fazzi, afferma: “È importante non demonizzare i videogiochi, poiché possono offrire opportunità uniche per l’apprendimento e lo sviluppo dei giovani. Tuttavia, l’uso eccessivo o inappropriato può avere un impatto negativo sulla salute mentale e sul benessere dei ragazzi, specialmente dei più piccoli.” Fazzi enfatizza il ruolo cruciale dei genitori nel garantire un equilibrio sano tra gioco e altre attività importanti come lo studio, l’interazione sociale e l’esercizio fisico.

Antonella Costantino, past president della Sinpia, aggiunge: “La costruzione di un accordo condiviso sul tempo trascorso con i videogiochi è solo una parte della soluzione. È essenziale evitare l’uso durante i pasti e nell’ora prima di dormire, poiché la luce blu emessa dagli schermi può influenzare negativamente il sonno notturno.” Costantino sottolinea l’importanza di imparare insieme, adulti e ragazzi, a “addomesticare gli schermi” per un utilizzo positivo e consapevole, comprendendo sia gli aspetti positivi che negativi delle tecnologie digitali.

In un periodo in cui la tecnologia è parte integrante delle nostre vite, l’attenzione alla dipendenza da videogiochi e l’educazione sulla gestione consapevole delle tecnologie emergono come aspetti critici per la salute mentale e il benessere delle nuove generazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Allarme polmonite nei bambini: 2 casi di mycoplasma in italia – esperti esortano prudenzaUna nuova terapia per la sindrome di Fanconi BickelCovid e influenza, poche vaccinazioni crescono i casi. Rischi per i fragili

Seguici!

Ultimi articoli

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Dolore cronico non oncologico, 1 milione di pazienti in Campania

Gli esperti: gravi rischi per la Salute dall’autocura e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020...

Dolore cronico non oncologico, 1 milione di pazienti in Campania

Gli esperti: gravi rischi per la Salute dall’autocura e...

Salute mentale, lo screening tra le regioni della Siep

Al vaglio 14 indicatori. La sorpresa della Campania  La Società...
spot_imgspot_img

Liste di attesa, arrivano un decreto e un disegno di legge

No della Fiaso alle sanzioni ai manager, bene la defiscalizzazione delle ore aggiuntive e l’abbattimento dei tetti di spesa    Liste d’attesa: il CdM ha varato...

Covid, aumenta diffusione variante KP.3. Sintomi soft

La variante Covid KP.3 corre veloce negli Stati Uniti. L’occhio allenato degli esperti che tracciano i mutanti del virus ex pandemico si è già posato...

Dal Covid al Global Health: un percorso di innovazione 

Di Antonella Guida (direttore distretto Asl di Caserta) L’anno 2020 sarà ricordato come l’anno del COVID-19, l’anno in cui i Servizi sanitari di ogni Paese...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui