Contenuti esclusivi

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Smog e bambini: a Torino pediatri in bici contro l’inquinamento dell’aria

A Torino i medici dell’Associazione culturale pediatri (ACP) protestano in bicicletta contro l’inquinamento dell’aria, nella “Ride for Theirs Lives” del 6 novembre, dall’ospedale Mauriziano all’ospedale Regina Margherita per chiedere azioni più incisive alle amministrazioni locali e nazionali. Perché è allarme smog.

L’Associazione culturale pediatri (ACP) organizza la “Ride for Their Lives”, una pedalata di pediatri per comunicare la propria presa di posizione in difesa della salute dei bambini. L’appuntamento è domenica 6 novembre a Torino. Saranno una ventina, tra pediatri, infermieri pediatrici e specializzandi e percorreranno il tratto tra l’ospedale Mauriziano e l’ospedale infantile Regina Margherita, passando dal parco del Valentino. La partenza sarà dal Giardino Parlante dell’ospedale Mauriziano nel pomeriggio (alle 15). L’orario stimato di arrivo al Regina Margherita sarà intorno alle 16. 

I dati sono allarmanti e la fotografia è scattata dall’Associazione culturale pediatri (ACP). I bambini sono “vittime speciali” dell’inquinamento dell’aria. Secondo i dati più recenti, oggi l’inquinamento dell’aria è collegato a esiti negativi durante la vita fetale e alla nascita, all’aumento della mortalità infantile, a disturbi dello sviluppo neurologico, all’obesità, alla compromissione della funzione polmonare, al cancro ai polmoni e a malattie cardiache.

Stanno emergendo prove che associano l’inquinamento dell’aria alla demenza, al basso peso alla nascita e al diabete di tipo 2. “Si sa – spiega l’associazione – che l’impatto sulla salute di un bambino può trascinarsi in età adulta e, addirittura, in modo transgenerazionale”. A livello globale, l’inquinamento dell’aria uccide circa 7 milioni di persone l’anno e anche i costi sociali sono altissimi: 166 miliardi nel 2018; mentre, in media, ogni abitante di una città europea ha subito una perdita di oltre 1.250 euro (dati European Public Health Alliance, EPHA).

Così si sono mobilitati i medici dell’Associazione culturale pediatri (ACP). “L’inquinamento dell’aria è la più importante minaccia ambientale per la salute pubblica e partecipa all’acuirsi dei cambiamenti climatici, che a loro volta hanno un impatto sulla salute della popolazione e soprattutto dei bambini. Alla vigilia della conferenza sul clima delle Nazioni Unite COP27, vogliamo sollevare consapevolezza nella politica e tra le persone, perché scelgano di agire al meglio e il prima possibile”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Subito più giovani con un viso senza macchie

VISITA IL SITO DI ACP

Seguici!

Ultimi articoli

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Da smog a social: i nuovi nemici del cuore

10 regole di prevenzione 3.0 per proteggere la salute...
spot_imgspot_img

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di assistenza La fibromialgia, una sindrome complessa e cronica di origine multifattoriale, ha ricevuto attenzione globale durante...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento, qui oggi a Padova promosso da Motore Sanità, come supporto alla presenza degli spin-off dell’Università...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale contro i tumori del seno Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inaugurato ufficialmente la 25ª...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui