Contenuti esclusivi

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Affrontare le sfide e abbracciare le opportunità

Intervista a Carlo Bruno Giorda, S.C. Diabetologia ASL Torino 5

Nel contesto dell’evento “La pandemia diabete di tipo 2: dai modelli organizzativi, alle criticità gestionali, alle nuove opportunità di cura“, organizzato da Motore Sanità con la collaborazione scientifica di AMD e il contributo di Menarini Group, abbiamo avuto il piacere di intervistare il Dr. Carlo Bruno Giorda, Specialista in Diabetologia presso l’ASL Torino 5.

Durante la discussione, il Dr. Giorda ha sottolineato la sfida cruciale rappresentata dalla carenza di personale nella gestione del diabete, definendola una sorta di “pandemia” all’interno della diabetologia. Tuttavia, ha anche portato alla luce due elementi chiave che stanno ridefinendo il panorama di questa specialità: l’innovazione farmacologica e l’avanzamento tecnologico.

L’innovazione farmacologica ha introdotto farmaci rivoluzionari che producono risultati eccezionali, contribuendo al dimagrimento dei pazienti, evitando l’ipoglicemia e migliorando la compensazione. Questi progressi, insieme all’evoluzione tecnologica, che include sensori e dispositivi di infusione, stanno cambiando radicalmente l’approccio al trattamento del diabete di tipo 1.

Tuttavia, il Dr. Giorda ha anche evidenziato alcune criticità che richiedono attenzione. La mancanza di inclusione delle tecnologie nel Piano Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) del diabete è emersa come un ostacolo significativo, impedendo una valutazione accurata delle prestazioni da parte delle autorità regionali.

Il medico ha inoltre sottolineato la necessità di migliorare la digitalizzazione e lo scambio di dati con la medicina generale. Attualmente, i modelli di condivisione dati sono fermi a un approccio del 2010, e c’è urgente bisogno di un’evoluzione per seguire i progressi moderni.

In conclusione, il Dr. Carlo Bruno Giorda ha offerto una prospettiva preziosa sulla situazione attuale e sul futuro della diabetologia a Torino. Affrontando le sfide con soluzioni innovative e abbracciando le opportunità offerte dalla farmacologia avanzata e dalla tecnologia, la diabetologia si trova in una fase di rivoluzione epocale. Tuttavia, per massimizzare i benefici di questi progressi, è essenziale affrontare le criticità e implementare soluzioni che garantiscano una gestione equa e avanzata del diabete.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Allarme polmonite nei bambini: 2 casi di mycoplasma in italia – esperti esortano prudenzaUna nuova terapia per la sindrome di Fanconi BickelCovid e influenza, poche vaccinazioni crescono i casi. Rischi per i fragili

Seguici!

Ultimi articoli

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Da smog a social: i nuovi nemici del cuore

10 regole di prevenzione 3.0 per proteggere la salute...
spot_imgspot_img

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di assistenza La fibromialgia, una sindrome complessa e cronica di origine multifattoriale, ha ricevuto attenzione globale durante...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento, qui oggi a Padova promosso da Motore Sanità, come supporto alla presenza degli spin-off dell’Università...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale contro i tumori del seno Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inaugurato ufficialmente la 25ª...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui