Contenuti esclusivi

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Formazione manageriale in materia di Sanità pubblica

Svolta nel mondo dell’istruzione: al via il primo master specialistico privato nel settore sanitario, targato Università Telematica Pegaso e Motore Sanità

Napoli, 15 Marzo 2024 – Presentato questa mattina a Napoli, in occasione della Winter School 2024, il nuovo master universitario dell’Università Telematica Pegaso, in collaborazione con Motore Sanità, dal titolo “Formazione manageriale in materia di sanità pubblica”.
Un accordo che, come spiega David Vannozzi, Direttore Generale Università Telematica Pegaso e Università Telematica Pegaso International Pegaso: “Prevede l’idealizzazione, la realizzazione e l’implementazione di corsi di formazione in comune e che sta dando i suoi effetti. Il primo di questi riguarda appunto il corso di formazione per Direttori Generali, amministrativi e sanitari e per Direttori di struttura complessa di aziende sanitarie e ospedaliere secondo la nuova normativa, per i quali abbiamo ottenuto dalla Regione Campania l’accreditamento del master che diventerà abilitante per l’esercizio di queste funzioni. Si tratta, come dicevo poc’anzi, della prima iniziativa di una serie che faremo insieme e che, speriamo, portino a un’integrazione tra il mondo accademico e la pratica operativa di tutti i giorni”.

Soddisfatto anche Francesco Saverio D’Ascoli, Presidente CTS Pegaso: “Questo master rappresenta un significativo contributo alla crescita culturale e scientifica dell’area sanitaria all’interno dell’Università Telematica Pegaso, costituendo un ulteriore tassello fondamentale per il suo sviluppo”.

ESPERIENZA FORMATIVA DI ALTO LIVELLO

Si tratta di una svolta significativa nel panorama dell’istruzione universitaria italiana, come sottolinea Roberto Basta, Direttore del corso di formazione: “È la prima volta che un’università privata ottiene l’autorizzazione per questo tipo di iniziativa, un ambito tradizionalmente riservato al settore pubblico fino allo scorso anno. Questo master, del quale ho avuto l’onore di assumere la direzione, ha suscitato in me un entusiasmo particolare sia per i suoi contenuti che per la qualità dei docenti che vi parteciperanno. Credo fermamente che diventerà un punto di riferimento per coloro che aspirano a ricoprire ruoli direttivi o per i direttori generali già in carica, aprendo prospettive anche ad altre figure della dirigenza sanitaria. La mia responsabilità è garantire che questo master diventi un’esperienza formativa di alto livello, accessibile non solo ai professionisti del settore pubblico ma anche a quelli del sistema sanitario privato. Riteniamo che la sua offerta formativa sia essenziale per preparare i futuri manager del sistema sanitario nazionale e contribuire all’eccellenza del servizio. Ci impegniamo a fondo per assicurare un percorso di formazione di qualità, utile e stimolante”.

UNIONE DI ECCELLENZE

E proprio la formazione manageriale, gli approfondimenti di norme e leggi, la divulgazione scientifica e la conoscenza dei processi di governance della Sanità in Italia e in Europa sono alla base della mission di Motore Sanità, evidenzia Giulia Gioda, Presidente Motore Sanità: “Stabilire dunque questa nuova collaborazione sinergica con l’Università Telematica Pegaso consente di estendere le nostre competenze e esperienze anche all’interno dell’ambito universitario. Con questo nuovo master Motore Sanità si impegna non solo a formare gli studenti, ma anche ad avvicinarli alla realtà regionale attraverso l’esperienza di docenti e tutor che vantano un bagaglio significativo nel settore dal management sanitario. Questa partnership rafforzerà ulteriormente la presenza di Motore Sanità nel panorama sanitario italiano con l’opportunità di accendere i riflettori sulla complessità delle realtà regionali allo stesso tempo autonome nel governo della Salute ma intimamente legate al filo del tessuto del sistema sanitario italiano”.

“Ritengo che l’esperienza consolidata di Pegaso nel settore della formazione online, combinata con le risorse umane fornite da Motore Sanità, provenienti da esperienze tangibili nel governo della sanità a livello clinico e amministrativo, crei un connubio fondamentale per coloro che sono chiamati a ricoprire ruoli direttivi”, ha confermato infine Enrico Rossi, Direzione scientifica Motore Sanità. “Oltre alla conoscenza teorica delle leggi, delle responsabilità e dei modelli organizzativi nel campo sanitario, è cruciale considerare l’apporto derivante dall’esperienza di chi ha effettivamente gestito ruoli direttivi per molti anni. La vita vissuta, gli esempi pratici e le riflessioni di coloro che hanno guidato il sistema sanitario sono inestimabili. Questa combinazione di competenze, concreta e teorica, si rivela particolarmente preziosa per chi assume ruoli di governo nella sanità. È innegabile che la pratica quotidiana sia un elemento cruciale, capace di arricchire la comprensione delle dinamiche del settore. La formula innovativa proposta è destinata a fornire un contributo significativo al Servizio Sanitario Nazionale, poiché integra la teoria con l’esperienza pratica, promuovendo una formazione avanzata e mirata per coloro che operano nei vertici della sanità”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Affrontare la vitiligine: un impegno sociale e medicoPrevenzione vaccinale: percorsi facilitati, priorità ai pazienti oncologici e onco-ematologiciProgressioni sanitarie, equo compenso: arriva la prima bozza dei parametri per 17 profili

Seguici!

Ultimi articoli

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Newsletter

Registrati e ottieni le nostre rassegne stampa in esclusiva!

spot_img

Da non perdere

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento,...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale...

Disabilità sensoriale: stanziati 12 milioni per l’inclusione scolastica

Dalla giunta lombarda un intervento per potenziare servizi e...

Da smog a social: i nuovi nemici del cuore

10 regole di prevenzione 3.0 per proteggere la salute...
spot_imgspot_img

Riflessioni sulla giornata mondiale della fibromialgia: un appello al riconoscimento e all’azione

Necessità di inserire la fibromialgia nei livelli essenziali di assistenza La fibromialgia, una sindrome complessa e cronica di origine multifattoriale, ha ricevuto attenzione globale durante...

Valentina Petillo della Fondazione Unismart

L’innovazione passa per i brevetti  “Siamo intervenuti a questo appuntamento, qui oggi a Padova promosso da Motore Sanità, come supporto alla presenza degli spin-off dell’Università...

Race for the Cure 2024: un trionfo di solidarietà e prevenzione

Roma accoglie 150.000 partecipanti alla più grande manifestazione mondiale contro i tumori del seno Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inaugurato ufficialmente la 25ª...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui